Skip to main content
News Iniziative ed Attività

12 settembre Giornata Mondiale Senza Sacchetti di Plastica

La Giornata Mondiale senza sacchetti di plastica è un giorno per fermarci a pensare all’inquinamento del nostro pianeta.

Queste giornate servono a sensibilizzare e informare tutti noi, informandoci su come possiamo contribuire al cambiamento climatico, stiamo lasciando la nostra impronta di carbonio sulla Terra.

La lotta contro l’inquinamento continua tutto l’anno, ma ci sono alcuni giorni in cui è più importante di altri – tra cui la Giornata Mondiale dell’Ambiente che si celebra ogni anno il 5 giugno in oltre 100 paesi in tutto il mondo, non solo per evidenziare gli sforzi internazionali per la conservazione dell’ambiente, ma anche per promuovere l’azione individuale dei cittadini interessati a proteggere l’ecologia globale dalla distruzione causata principalmente da attività umane come la deforestazione e l’uso eccessivo di combustibili fossili, tra gli altri problemi ambientali che hanno un impatto sulle forme di vita terrestri come la perdita di specie animali o tassi di estinzione che si verificano ad un ritmo allarmante a causa della frammentazione degli habitat.
12 settembre Giornata Mondiale Senza Sacchetti di Plastica lancioni group post
Ogni europeo usa in media 198 sacchetti l’anno per un tempo medio di 20 minuti. Il 90% dei sacchetti è monouso e finisce nell’immondizia e nell’ambiente anche per 500 anni. Ogni anno finiscono nei nostri mari 12 milioni di tonnellate di plastica che danneggiano gravemente l’ecosistema della flora e della fauna marina.

Cosa prevede l’Unione Europea?

L’Unione Europea ha definito la Strategia europea per la plastica nell’economia circolare in cui rientra la misura in cui si vieta il rilascio di sacchetti gratuiti nei negozi e supermercati (Direttiva 2015/720 del Parlamento Europeo e del Consiglio).

Entro il 2021 saranno vietate:

  • posate di plastica monouso (forchette, coltelli, cucchiai e bacchette)
  • piatti di plastica monouso
  • cannucce di plastica
  • bastoncini cotonati fatti di plastica
  • bastoncini di plastica per palloncini
  • plastiche ossi-degradabili, contenitori per alimenti e tazze in polistirolo espanso

Il 90% delle bottiglie di plastica dovrà essere raccolto dagli Stati membri entro il 2029 e le bottiglie di plastica dovranno contenere almeno il 25% di contenuto riciclato entro il 2025 e il 30% entro il 2030.

Cosa possiamo fare nella vita di tutti i giorni?

  • Utilizziamo sacchetti lavabili e riutilizzabili
  • Evitiamo cibi con imballaggi in plastica
  • Scegliamo cibi non confezionati
  • Preferiamo il vetro che può essere sterilizzato e riutilizzato innumerevoli volte

Cosa stiamo facendo noi come produttori e distributori per imballaggi alimentari?

  • Entro il 31 Dicembre 2021 elimineremo la plastica monouso al 100% (polipropilene/polistirolo)
  • A partire da Gennaio 2021 abbiamo iniziato la produzione di carta e sacchetti seguendo la filiera come da Certificazione FSC: il nostro obiettivo entro il 31 dicembre 2021 è di arrivare a coprire Il 50% della produzione totale con il tracciamento.

Cosa possiamo fare tutti noi?

Possiamo partire dalla spesa: portando con noi la busta di tela, di cartone o riutilizzare più volte i sacchetti di plastica.

Crediamo nella sostenibilità per un futuro migliore sostenendo un’economia circolare.